“OPERAZIONI HEMS SECONDO IL NUOVO REGOLAMENTO EU 2023/1020 Ed. n. 1 del 21/05/2024”

APPROFONDIMENTO:

Dal sito dell’Enac, dal documento ITO 2024/01-ONO denominato “OPERAZIONI HEMS SECONDO IL NUOVO REGOLAMENTO EU 2023/1020 Ed. n. 1 del 21/05/2024”, apprendiamo quanto il CNSAS sostiene da almeno il 1994, anno in cui (vedasi racconto) sono state disciplinate le attività di soccorso in montagna anche in riferimento all’utilizzo del gancio baricentrico.

  1. OPERAZIONI HEMS-HEC AL GANCIO BARICENTRICO E VERRICELLO HHO

Durante le operazioni HEMS specie in ambiente montano, spesso nasce l’esigenza d’impiego del gancio baricentrico piuttosto che l’utilizzo del verricello di soccorso. Le motivazioni sono molteplici e attengono spesso alle esigenze di lunghezza del cavo maggiore di quella prevista per il verricello, solitamente mai superiore a 90 metri; alle condizioni di esposizione possibile del cavo sulla parete di una montagna e soprattutto alla necessità di maggiore carico utile al gancio al fine di trasportare nel minor tempo possibile il maggior numero di persone da una zona ad alto rischio come per esempio un crepaccio di un ghiacciaio. Spesso il carico utile massimo sollevabile al verricello è fortemente limitato e soggetto anche alle limitazioni imposte dal CG laterale dell’elicottero utilizzato. Le operazioni al gancio baricentrico con corda fissa, hanno il vantaggio quindi di poter intervenire con carichi superiori senza incorrere nelle stesse limitazioni di CG laterali e longitudinali del verricello.

Il Regolamento EU Es. 2023/1020, nella parte SPA.HEMS.105 HEMS HEC operations, include tutte le operazioni già precedentemente disciplinate dal Regolamento 965/2012 nella sotto parte I HHO Helicopter Hoist Operations, oltre alle operazioni con l’impiego del gancio baricentrico cargo sling.  A seguito dell’entrata in vigore di questa nuova norma decade l’AltMOC IT-OPS-2015-01 che ENAC aveva pubblicato nel 2015 per disciplinare l’uso del gancio baricentrico in HEMS.

Fonte: Enac 21 maggio 2024.