Progetto NaturKosovo, al via la formazione

Conclusa qualche giorno fa anche la missione 5 di “NaturKosovo”, il progetto che vede impegnato il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico nella formazione finalizzata al miglioramento del livello tecnico del servizio di soccorso alpino presente sul territorio kosovaro.

Gli istruttori afferenti alla Scuola Nazionale Tecnici e alla Scuola Nazional Medici del CNSAS hanno svolto la prima fase di training vero e proprio relativo al percorso di formazione “base”, della durata di 8 giornate.

I 4 giorni di formazione si sono focalizzati sui temi del soccorso tecnico sanitario in ambiente impervio del territorio kosovaro durante la stagione estiva, quindi prevalentemente su sentieri e roccia, con nozioni sul trattamento PHTC – Pre Hospital Trauma Care, per la stabilizzazione del paziente traumatizzato. Insieme alla didattica, sono stati svolti diversi simulati pratici di intervento, verso i quali i partecipanti hanno dimostrato entusiasmo e grande interesse per i temi trattati.

Tale fase è stata preceduta da quelle, supportate dagli Alpini e la Cellula di Cooperazione Civile e Militare (CIMIC) del Regional Command West di KFOR, finalizzate alla valutazione delle capacità di progressione su terreno impervio invernale ed estivo degli oltre 50 partecipanti, provenienti dalle diverse municipalità del Kosovo, tra i quali sono state selezionate le 30 persone per portare avanti il percorso formativo.

I prossimi appuntamenti vedranno la conclusione del percorso base e la formazione più avanzata per una parte dei discenti.

NaturKosovo è un progetto finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e implementato da Volontari nel Mondo RTM e CELIM, con il supporto dell’Ambasciata d’Italia a Pristina.